Chi sono?

Mi chiamo Donatella, ma tutti mi chiamano Dona.

Sono una ragazza marchigiana trasferitasi all’Aquila per amore. Amo scoprire nuove terre, lingue e tradizioni. Sono buddista e vado matta per il tè verde e la pizza napoletana. 

Ho studiato all’Università di Macerata Lingue e letterature straniere, specializzandomi in Americanistica. Ho amato tantissimo i miei 5 anni di università, tra Erasmus in Spagna e ricerca tesi in Australia.

Avrei voluto continuare a studiare, ma non potevo permettermi il primo anno di dottorato negli Stati Uniti. Così, mi sono creata un lavoro in Italia, ma questo non ha cancellato il mio amore folle per l’America del Nord.

Il mio rapporto con gli Stati Uniti è un po’ come quello che ha Gollum con l’Unico Anello, di amore e odio. Amo e odio la loro dualità di fautori storici di avanguardia, benessere, giustizia ed allo stesso tempo di medievalismo, o forse barbarismo, oscurantismo e puritanesimo.

La loro esistenza, basata su immanenti contrasti quotidiani, mi ricorda molti lati di me stessa. La mia personalità a volte eccentrica, a volte timida, a volte rivoluzionaria e a volte pacifista, la ritrovo spesso in questa realtà.

Forse è per questo che, tra i miei infiniti interessi, l’Americanistica la sento veramente mia.