Forrest Gump e la musica hippie

Forrest Gump musica hippie San Francisco Scott McKenzie america americana usa stati uniti

Forrest Gump è uno dei miei film preferiti ed è in pole position tra i miei dvd, nel cofanetto in alluminio Special Edition con due dvd!

Se non l’hai mai visto, devi assolutamente vederlo.

Oltre a darti una visione molto innocente di gran parte della complessa storia contemporanea americana attraverso gli occhi di Forrest, dà enormemente spazio alla cultura musicale americana. Ecco perché, fino a che in macchina avevo il lettore cd, con me c’era sempre anche la colonna sonora completa del film. Spazia dagli anni ’50 agli anni ’80-’90 con un’armonia sconvolgente.

In questo articolo ti parlerò di una canzone che ha cambiato la storia della musica e della gente e di come con grande maestria è stata utilizzata all’interno del film. Ha cambiato i cuori di chi l’ascoltava in quegli anni e ha cambiato il modo di interpretare ed utilizzare a scopi sociali la musica.

Adoro questa canzone e sicuramente l’hanno adorata tutti coloro che negli anni ’70 si sono battuti per i diritti di tutti e la fine della guerra. Conosci San Francisco?

Ascoltala qui: https://www.youtube.com/watch?v=bch1_Ep5M1s.

Forrest Gump e la canzone hippie San Francisco 

Purtroppo non sono riuscita a trovare online il punto esatto, in cui compare San Francisco come sottofondo, ma ti descrivo la scena.

Ritornato dalla Guerra del Vietnam, il 21 ottobre del 1967 Forrest si ritrova a Washington DC, la Capitale degli USA durante la storica manifestazione contro la guerra, per il lavoro e per i diritti civili al Lincoln Memorial. Questo video ti rinfrescherà la memoria: https://www.youtube.com/watch?v=nnEmVmlZNQ8.

Lì incontra di nuovo Jenny dopo anni e anni. Lei ha tutte le sembianze perfette di una hippie, capelli lunghi, vestiti etnici e si mette a correre in mezzo ad una fontana per abbracciare Forrest, il tripudio dell’amore hippie.

Il film va avanti e Forrest ci dice che Jenny gli racconta un po’ la sua vita. Gli dice di come era andata via di casa, come aveva esplorato nuove sensazioni (droghe!) e conosciuto tante buone persone (esaltati maneschi!) e di come, mentre suonava la chitarra per terra (super stile hippie!), accetta di andare a San Francisco. È proprio in questo momento che compare in sottofondo la canzone di Scott McKenzie.

San Francisco, la canzone degli hippie

Questa canzone è stata scritta canzone scritta da John Phillips dei Mamas and Papas (anche loro presenti nella colonna sonora di Forrest Gump con California Dreamin’), cantata da Scott McKenzie e pubblicata il 13 maggio 1967.

Ma perché è così significativa? Perché è stata inserita nel film?

La Summer of Love a San Francisco

Il 1967 è stato un anno molto caldo.

Gli studenti di Berkeley, una cittadina californiana, fremevano nell’esprimere le loro opinioni contro la leva obbligatoria, che stava decimando il popolo, contro i diritti negati agli Afroamericani e tante altre ingiustizie.

La California si sognava, come cantavano i Mamas and Papas, come luogo dove si poteva essere liberi.

San Francisco era diventata la città principale, dove venivano focalizzate tutte le energie, soprattutto nel quartiere Haight-Ashbury venne letteralmente invaso da giovani provenienti da tutte le parti d’America, e non, a simboleggiare il cuore pulsante di questa controcultura, che credeva nell’amore, nella pace, nella musica e nelle nuove esperienze sensoriali, tra musica e droghe.

Il quartiere e la controcultura degli hippie.

In quel momento San Francisco si preparava alla Summer of Love. Era una vera rivoluzione. Il 5 aprile gli hippie avevano già dichiarato il consiglio della Summer of Love che annunciava:

“Questa estate, la gioventù di tutto il mondo si
reca in sacro pellegrinaggio nella nostra città,
per affermare e celebrare una nuova alba
spirituale. Il ruolo della gioventù della nazione
che ha dato vita ad Haight-Ashbury è una
piccola parte del risveglio spirituale mondiale.
Le ragioni di questo non contano. È un dono di
Dio che dovremmo accogliere, nutrire e di cui
dovremmo fare tesoro.”

Bastò l’uscita della canzone San Francisco a maggio, per far esplodere la cultura hippie! Schizza in cima alle classifiche nel giro di soli 2 mesi e arriva subito anche in l’Europa, in Inghilterra, dove viene ascoltata da tutte le radio inglesi. Nel 1968 a Praga viene addirittura presa come ispirazione per le rivolte contro i Sovietici!

Conclusione sulla canzone San Francisco

Perché, quindi, è stato inserito un brevissimo e quasi insignificante sottofondo di San Francisco nella scena di Forrest Gump?

Perché San Francisco è stata una canzone rivoluzionaria. Ha innescato eventi collaterali a livello sociale e culturale in America incontrollabili e fortemente progressisti da qualsiasi punto di vista.

In qualche modo bisognava dargli l’importanza storica che aveva. Le si doveva rendere giustizia necessariamente in un film che ripercorre la storia americana.

Curiosità sulla canzone San Francisco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *